In Sicilia ci sarà presto una metropolitana che collegherà Catania direttamente con l'aeroporto Fontanarossa.

Dopo la firma del decreto di finanziamento è infatti stato dato il via libera dalla Ferrovia Circumetnea alla gara d'appalto per la realizzazione della tratta Stesicoro-aeroporto.

Per realizzare i lavori di potenziamento della Ferrovia Circumetnea sono stati messi in tutto a finanziamento 551.500.000 euro, 358 685 547 dei quali finanziati dalla Regione Siciliana attraverso fondi europei. I cantieri saranno avviati a fine 2020, al termine dello scavo della galleria Palestro-Stesicoro, attualmente in corso.

Grazie al finanziamento europeo verrà realizzato lo scavo della galleria tra Palestro e l'aeroporto che prevede la posa dei binari sugli 8,8 km dell'intera tratta, l'installazione degli impianti di alimentazione e di sollevamento, nonché tutte le opere complementari, tra cui la realizzazione di otto nuove stazioni: Stesicoro (già esistente), San Domenico, Vittorio Emanuele (Ospedale), Palestro, San Leone, Verrazzano, Librino, Santa Maria Goretti e Aeroporto Fontanarossa.

"La metropolitana di Catania - ha detto il presidente della Regione, Nello Musumeci - sarà la punta di diamante delle infrastrutture, sia stradali che ferroviarie, che cambieranno il volto dell'Isola nei prossimi anni".

Il collegamento è parte del più ampio progetto di potenziamento e trasformazione della linea ferroviaria avviato dalla Ferrovia Circumetnea per trasformare progressivamente l'attuale linea a scartamento ridotto in una a scartamento ordinario ed elettrificata. La tratta Stesicoro-Aeroporto, in particolare, avrà la funzione di collegare il centro urbano di Catania con l'aeroporto di Fontanarossa, consentendo l'interscambio con altri mezzi di trasporto.

Il primo lotto prevede la realizzazione di una galleria di linea di 2.177 metri, delle gallerie delle stazioni S.Domenico, Vittorio Emanuele e Palestro e di sette aperture equilibratrici. Per i lavori di scavo in sotterraneo, il Gruppo Cmc utilizzerà una TBM, procedendo alla velocità di 5 metri al giorno e completando il tutto, presumibilmente, nell'arco di quattro anni e mezzo.

L'articolo integrale sull'edizione on line della Repubblica.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia