Arrivano finalmente buone nuove da Palermo.

Nei cantieri del capoluogo c'è fermento e fortunatamente movimento; dopo un periodo di stallo completo, i riappalti delle restanti sezioni del passante e dell'anello ferroviario fanno bene sperare in una precisa data di consegna dei lavori al posto di date fumose e promesse non mantenute.

Come se questo non bastasse si prospettano inoltre ottime novità per i pendolari! Ma andiamo con ordine.

Musica Pop!

Finalmente i treni di nuova generazione Pop (la cui fornitura 2019 di 5 treni è completa) sono a disposizione dei pendolari della Palermo-Termini, una tratta che copra un'area urbana di quasi un milione di persone.

Biglietto unico 2020

Dopo anni di attesa finalmente Regione Sicilia e Trenitalia hanno trovato un'intesa sul biglietto unico, una notizia splendida perché finalmente si potrà utilizzare un singolo biglietto per bus, metroferrovia e tram!

Anello di Palermo

L'anello ferroviario è il collegamento urbano interno alla città di Palermo (il passante, infatti, dopo la stazione di Palermo Notarbartolo, ha sviluppo periferico).
Da tempo il cantiere per la sua prosecuzione fino al centro città era fermo per problemi della società appaltatrice, ma le nuove squadre di lavoro hanno finalmente premuto l'acceleratore e fino a ora sembra riescano a rispettare le date di consegna (che sono comunque in ritardo di anni).

Attualmente si prospetta l'apertura per l'anno prossimo della fermata "Libertà" e la riapertura di via Emerico Amari, a lungo vessata da cantieri infiniti con i commercianti in ginocchio.

Al momento nell'area dove sorgerà la stazione "Politeama" si sta realizzando il tappo di fondo per evitare la risalita delle acque di falda mentre in via Amari si sta realizzando il solettone per la riapertura della strada e la bonifica da residuati bellici della nuova sezione. La principali difficoltà saranno la vicinanza col prestigioso teatro Politeama e i numerosissimi sottoservizi da riposizionare.
Ricordiamo che attualmente la consegna dei lavori è prevista nel giugno 2021 e che a partire dal 2020 dovrebbe avere inizio la costruzione delle stazioni "Libertà", "Porto" e "Politeama".

Il Passante di Palermo

Il Passante di Palermo, completo al 95%, rivede movimento nei suoi cantieri e lascia sperare che ci si stia avviando verso la fase conclusiva di una gigantesca opera del valore di un miliardo di euro.

Nella nuova galleria Notarbartolo, con grande via vai di betoniere, si sta realizzando la base in calcestruzzo per la successiva posa dei binari. Nella periferia cittadina (Via nuova, Via Maltese, Francia) si procede intanto alla realizzazione dei marciapiedi e della nuova viabilità. 

Rimane l'incognita per l'appalto di demolizione delle case danneggiate dagli scavi in zona Tribunali (Ossuna/Imera) per completare finalmente la galleria e la stazione Papireto.

Ci si augura che una bella città come Palermo possa finalmente godere di infrastrutture ecologiche, sostenibile ed efficienti come in molte città europee. Al prossimo aggiornamento!

Testo e foto di Vito Manno

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia