Nella giornata di ieri è stato avvistato in diverse parti d'Italia un insolito trasferimento.

La E.402B.102 in livrea XMPR, è infatti stata incaricata di trainare dodici vetture UIC-Z di varia tipologia da Bari, dove erano ferme da tempo, ad Alessandria.

L'invio è indubbiamente curioso per diversi motivi. Le carrozze, come si evince dai media a corredo della notizia, non risultano in perfette condizioni, segno che erano ferme ormai da molto tempo. Inoltre rivestono ancora la livrea XMPR, avendo quindi saltato qualsiasi upgrade di segmento e di relativa cromia.

Come se tutto questo non bastasse, chi legge le nostre pagine sa che Alessandria è un luogo di accantonamento pre-demolizione, cosa che potrebbe lasciar pensare per queste vetture una fine piuttosto prematura. Non sarebbe la prima volta, anche se la loro età non è ancora così avanzata da lasciar passare con facilità questa ipotesi.

Vedremo se si saprà qualcosa in più nei prossimi giorni, quel che è certo è che se saranno inoltrate a San Giuseppe di Cairo, significherà per loro la riduzione volumetrica.

La foto in alto, così come il primo video, opera di Claudio Villani, vedono il particolare trasferimento a San Severo mentre il secondo, opera di BertiCaiman001 a Castelfranco Emilia.

Per completezza di informazione, le vetture inviate sono le seguenti:

61 83 19-90 163-2 I-TI
61 83 28-90 063-3 I-TI
61 83 28-90 052-6 I-TI
61 83 19-90 106-1 I-TI
61 83 28-90 003-9 I-TI
61 83 21-90 240-4 I-TI
61 83 21-90 220-6 I-TI
61 83 28-90 058-3 I-TI
61 83 19-90 122-8 I-TI
61 83 21-90 133-1 I-TI
61 83 21-90 223-0 I-TI
61 83 28-90 009-6 I-TI

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia