Dalle ore 8:15 del prossimo 15 dicembre nel tratto di linea Orte - Civita Castellana viene estesa la giurisdizione della preesistente postazione di Dirigente Centrale Operativo (DCO) LL/DD per la gestione con ACCM/SCCM della circolazione dei treni, ubicata presso la Sala Circolazione di Roma Termini.

Contestualmente all’estensione della gestione con ACCM/SCCM, nella tratta sopra indicata vengono dismessi i preesistenti sistemi di distanziamento (Blocco elettrico Automatico a correnti codificate del tipo non reversibile nel tratto di linea Orte - Gallese in Teverina e Blocco Elettrico Manuale nel tratto di linea Gallese in Teverina - Civita Castellana) mediante la messa in servizio di un nuovo Blocco elettrico Automatico a correnti fisse (BAcf) con emulazione ripetizione continua dei segnali, eRSC (BAcf+eRSC).

Inoltre, vengono attivate le attrezzature atte a consentire l’uso promiscuo di ciascun binario nei due sensi di circolazione (banalizzazione), del tipo a 3 aspetti per la circolazione su binario di sinistra e a 2 aspetti per la circolazione su binario di destra.

Contestualmente all’attivazione dell’estensione della giurisdizione dell’ACCM nel tratto di linea Orte - Civita Castellana, la stazione di Gallese in Teverina viene definitivamente soppressa e trasformata in fermata impresenziata, sprovvista di segnalamento di protezione e partenza.
Per il collegamento tra i marciapiedi al servizio della fermata atti all’effettuazione del servizio viaggiatori, ubicati sui binari dispari e pari della linea, viene attivato un nuovo sovrapassaggio. Pertanto, cessa contestualmente l’obbligo della sorveglianza in merito all’attraversamento a raso dei viaggiatori.

Nella stazione di Civita Castellana viene dismesso il preesistente Apparato Centrale Elettrico a leve individuali di tipo FS (ACE) e l’impianto viene trasformato in un Posto Periferico Multistazione (PPM) dell’ACCM, il cui Fabbricato Tecnologico è ubicato lato nuovo binario I Est alla progressiva km. 70+045.

Inoltre, i binari di circolazione dell’impianto assumono una nuova denominazione: infatti l’attuale binario I (binario decentrato rispetto l’asse del FV, non atto all’effettuazione del servizio viaggiatori) viene ridenominato in “I Est”, e conseguentemente l’attuale binario di corsa dispari (binario II) diviene il nuovo binario “I”, l’attuale binario di corsa pari (binario III) diviene il nuovo binario “II” ed il binario di circolazione IV diviene il nuovo binario “III”. I suddetti binari di circolazione I, II e III continuano ad essere collegati tra di loro mediante sottopassaggio.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia