Si è svolta questa mattina nella Stazione Centrale di Palermo, alla presenza del presidente della Regione Nello Musumeci e dell’amministratore delegato di Trenitalia Orazio Iacono, la presentazione ufficiale dei nuovi treni “Pop”.

Protagonista, come vi avevamo già anticipato, l'ETR 104 n.005 che è impreziosito, come noto, dalle stelle all'altezza dei frontali e dall'hashtag #EuropeLoveSicily. La Sicilia è la quarta Regione, dopo Emilia Romagna, Veneto e Liguria, in cui entrano in servizio i nuovi convogli regionali Pop costruiti dalla Alstom di Savigliano per Trenitalia.

Il convoglio sarà in circolazione sulla linea PalermoTermini Imerese dal 15 dicembre, con l’avvio del nuovo orario invernale 2019-2020 di Trenitalia.

 

Si tratta di un nuovo treno a mono piano e media capacità di trasporto, a 4 carrozze, con 4 motori di trazione, in grado di viaggiare a una velocità massima di 160 km/h. Il convoglio può trasportare fino a circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere. Con una capacità di trasporto fino al 15% superiore rispetto alla precedente generazione, i Pop possiedono anche 8 porta biciclette di serie, che sui treni regionali dell’isola viaggiano gratis.

Saranno complessivamente 43 i nuovi convogli che arriveranno in Sicilia: 21 i Pop, 17 convogli ibridi e cinque nuovi treni elettrici. Completano la flotta i Minuetto e i sei Jazz, che già circolano sulle linee dell’isola dal 2016. Un’operazione che ridurrà l’età media dei convogli dai 24,5 anni del 2017 a 7,6 del 2021.

Alla cerimonia di consegna hanno partecipato oltre a Nello Musumeci e Orazio Iacono, anche Marco Falcone, Assessore ai Trasporti della Regione Siciliana, Sabrina De Filippis, Direttore Divisione Passeggeri Regionale e i rappresentanti della ditta costruttrice Alstom.

 

Foto 1,2 e 3 Facebook Presidente Regione Sicilia Nello Musumeci
Foto 4 e 5 Facebook Assessore Marco Falcone 

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia