“Porterò in Consiglio regionale il problema dello spostamento dell’Alta Velocità soltanto su Santa Maria Novella, dove Trenitalia, con il nuovo orario invernale, ha dirottato la maggior parte delle corse in direzione Roma”.

“L’aver tolto i treni veloci da Campo di Marte per farli confluire esclusivamente sulla stazione centrale è un errore macroscopico visto che Santa Maria Novella, a causa delle nuove linee della tramvia, è diventata irraggiungibile per la maggior parte delle persone. È diventata una fortezza inespugnabile”.

Ad affermarlo è il capogruppo regionale di FdI Paolo Marcheschi che presenterà una mozione nell'Assemblea toscana.

“E infatti si sono sensibilmente ridotti gli incassi del parcheggio della stazione, uno sprofondo rosso per il parcheggio-cassaforte della Firenze parcheggi: nel 2017 ha perso il 10,78%, in soldoni quasi 500mila euro, e nel 2018 il 15,83% quasi 700mila euro, quindi circa un milione e 200mila euro andati in fumo in due anni" sostiene Marcheschi.

"L’assessore regionale Ceccarelli deve farsi sentire con Trenitalia, le centinaia di pendolari dell’Alta Velocità, che ogni giorno prendono le Frecce per la capitale, non possono permettersi di perdere la fermata a Campo di Marte. E non è possibile che i residenti dei Quartieri 2 e 3 di Firenze, che vogliono adesso andare a Roma, debbano prima prendere un treno regionale per la stazione centrale”.

Orario estivo Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia