L'erba del vicino non è sempre la più verde.

Le ferrovie tedesche, da sempre prese a modello in Europa, non sarebbero poi così eccezionali.

La certificazione arriva niente di meno che direttamente dal Ministro dei trasporti tedesco, Andreas Scheuer, che avrebbe consegnato un ultimatum all'amministratore delegato delle Deutsche Bahn, Richard Lutz.

Il testo conterrebbe una richiesta tanto chiara quanto perentoria, apportare miglioramenti all'operato della società da presentare, entro il 14 novembre prossimo, in piani per “cambiamenti di vasta portata”.

Questo almeno è quanto rende noto Bild, aggiungendo che per Scheuer vi sono “quattro settori di DB in cui devono avvenire miglioramenti in tempi brevi”. Uno di questi è il traffico regionale, che presenta “carenza di personale, troppi ritardi e cancellazioni”. Inoltre, secondo quanto scriverebbe il ministro dei Trasporti tedesco in una lettera a Lutz, “anche la manutenzione delle infrastrutture di DB sta procedendo troppo lentamente”.

Problematiche anche nel trasporto merci, per DB Cargo, dove “mancano materiali di buona qualità per i vagoni, personale e una struttura produttiva efficiente”.

Scheuer criticherebbe infine DB anche per la “gestione inefficiente” dell'azienda, affermando che “deve essere più semplice per agevolare l'assunzione delle decisioni”.

Stai a vedere se non vanno meglio le cose in Italia...

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia