È vero e proprio boom per i servizi commerciali ferroviari tra la Cina e l’Europa.

China State Railway Group, la società di proprietà statale che gestisce le infrastrutture ferroviarie cinesi e le partenze extraterritoriali, ha diffuso i dati dei primi otto mesi del 2019.

Tra gennaio e agosto, tra il continente asiatico e quello europeo ci sono stati in totale 5.266 i viaggi in entrambi i sensi di marcia. Dati notevoli se si tiene conto del fatto che l’anno scorso erano stati 6.300, a loro volta già oltre il 70 per cento in più rispetto al 2017.

È il risultato di un imponente progetto cominciato nel 2011, e parte della nota Belt and Road Initiative, il piano di infrastrutture con cui la Cina sta espandendo le proprie vie di comunicazione e la propria influenza nel mondo, Italia compresa.

Il servizio di trasporto cargo-ferroviario tra Cina ed Europa fu inaugurato nel 2011; da allora, i viaggi sono cresciuti rapidamente fino ad arrivare agli oltre 6.000 dell’anno scorso, record che sarà sicuramente battuto nel 2019.

Oggi le reti ferroviarie collegano circa 50 città cinesi a una quarantina di città europee.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia