Ne avevamo già parlato e ora si sarebbe fatto un passo avanti.

Ne dà notizia sempre la testata AlessioPorcu.it che racconta come siano stati fatti passi avanti per la fermata AV sulla Roma - Napoli a servizio di Roccasecca e della Ciociaria.

Si sarebbero visti nei giorni scorsi i due ingegneri messi a disposizione da RFI – Rete Ferroviaria Italiana ed il team dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale guidato dal professor Mauro D’Apuzzo docente di Complementi di Costruzione di Strade, Ferrovie ed Aeroporti.

I due team dovranno verificare se è tecnicamente fattibile l’utilizzo del Posto di Movimento in località San Vito a Roccasecca come stazione dove  c’è già tutto il necessario per far fermare e ripartire i treni pur mancando lo stabile della stazione e i servizi per i viaggiatori.

Lo studio deve poi stabilire il rapporto costi operativi / ricavi. Partendo da un presupposto: a Roccasecca si dovrebbero fermare solo 4 dei quaranta treni ad Alta Velocità che percorrono ogni giorno la tratta Roma – Napoli e viceversa. Lo studio presuppone due fermate in andata verso Roma e due in direzione Sud per il ritorno.

L'articolo completo è disponibile cliccando qui.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia