L’operatore nazionale NS ha assegnato ad Alstom un contratto per la fornitura di altre 18 EMU Intercity di nuova generazione da 200 km/h, per i servizi sulla linea Amsterdam-Bruxelles e su alcune rotte domestiche.

Questo consentirà di ritirare le ICR attualmente utilizzate sulla rotta internazionale nel 2025. L’ordine delle 18 unità, confermato alla fine di luglio, segue un ordine iniziale di 800 milioni di euro per 49 unità IC-NG a cinque elementi e 30 a otto elementi, effettuato a luglio 2016.

L’IC-NG fa parte della famiglia Coradia Stream di Alstom. Le EMU saranno equipaggiate per funzionare sulla linea ad alta velocità HSL-Zuid da 25 kV 50 Hz e sulla rete convenzionale 1,5 kV CC nei Paesi Bassi. Due EMU del primo lotto, e tutte le unità nell’ultimo ordine, saranno equipaggiate per funzionare con elettrificazione DC 3 kV in Belgio.

Le prime unità IC-NG sono attualmente in fase di sperimentazione prima dell’entrata in servizio passeggeri sulla rotta Amsterdam - Rotterdam - Breda dal 2021 e sulla rotta Den Haag - Eindhoven dal 2022. I convogli saranno dotati di servizi igienici accessibili ai disabili, Wi-Fi, prese USB, schermi informativi per i passeggeri, illuminazione a LED controllata in modo intelligente e spazio per i bagagli.

Se in futuro la concessione per la gestione dei servizi di Amsterdam - Bruxelles dovesse essere assegnata a una società diversa da NS, le 20 EMU attrezzate per uso internazionale verranno trasferite al nuovo operatore.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia