FlixMobility GmbH, la società capogruppo tanto di FlixBus quanto della recente FlixTrain, ha annunciato di aver chiuso un round di finanziamento.

Grazie al capitale raccolto, la compagnia pensa di alimentare l’espansione globale così ma anche il lancio dei nuovi prodotti FlixMobility.

FlixBus, sta infatti puntando alla leadership nel suo settore negli Stati Uniti e pensa, per il 2020, all’entrata in nuovi mercati in America del Sud e Asia.

Novità anche per il brand FlixTrain, poiché l’investimento potrebbe portare a una espansione, prevista a partire dal 2020 con la liberalizzazione del mercato del trasporto ferroviario, in nuovi Paesi europei, prime fra tutti Svezia e Francia con un occhio all'Italia, oltre alla crescita del servizio in Germania dove FlixTrain già opera su diverse tratte.

Non manca una novità assoluta, visto che i fondi saranno usati anche per lanciare FlixCar, un servizio di car sharing che andrà a completare l’esistente rete di FlixBus e FlixTrain.

FlixBus e FlixTrain impiegano attualmente circa 1.300 persone in 19 uffici presenti in 17 diversi Paesi. Grazie alla collaborazione con i dipendenti sui territori, FlixBus è in grado di adattare i propri servizi in base ai cambiamenti del mercato e ai bisogni dei passeggeri.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia