Tra le possibili novità che deriverebbero dalla "rinascita" di Alitalia, alcune riguardano anche le ferrovie.

Essendo il Gruppo FS partner era del resto inevitabile, con le indiscrezioni rilanciate da Il Sole 24 Ore.

Secondo il quotidiano economico si andrebbe incontro ad una compagnia più snella, con meno collegamenti ma di maggiore qualità in tal senso "Verranno sostituiti con treni ad Alta Velocità di FS i voli per Roma da Pisa, Firenze, Napoli a partire dal 2022".

"Da Linate previste nuove rotte per Stoccolma, Copenaghen, Helsinki, Lisbona, Vienna e la «razionalizzazione» (cioè soppressione) delle «rotte altamente non profittevoli»: Ginevra, Lussemburgo, Pescara, Reggio Calabria, Trieste. Nel corto raggio da altri scali è prevista una riduzione netta di 15 destinazioni.

Da Fiumicino ci sarà la chiusura dei voli per Malaga, Casablanca, Dusseldorf, Kiev, Marsiglia, Tolosa, Valencia, Teheran, già chiusa all’inizio di quest’anno. Le nuove rotte previste da Fiumicino sono: Bergamo (parte a fine mese con la chiusura di Linate e sarà permanente), Dubrovnik, Bucarest, Spalato, Vienna, Zagabria".

Nel lungo raggio è prevista «la riduzione netta di circa 2 destinazioni», oltre a quelle già chiuse da Alitalia nel 2018 (Abu Dhabi da Roma e Malpensa e Fiumicino-Pechino). È prevista la cancellazione di 5 rotte: da Fiumicino per Johannesburg, Delhi, L’Avana, Santiago del Cile; da Malpensa per Malè. Saranno aperte da Fiumicino San Francisco «solo in estate», Washington «tutto l’anno» e Shanghai.

L'articolo completo è disponibile cliccando qui.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia