Un terribile incendio ha devastato una D1 in Moldova.

Nella giornata di ieri l'elemento di testa di una automotrice appunto del Gruppo D1, è stata distrutta all'80% delle fiamme mentre espletava un treno sulla rotta Ungheni-Balti. Tre squadre di vigili del fuoco hanno combattuto le fiamme che si sono sviluppate vicino alla città di Scumpia, nella regione di Falesti.

Il treno era composto da una automotrice D1 da tre elementi, di costruzione Ganz-Mavag del 1963. Fortunatamente i passeggeri sono riusciti a uscire dalle carrozze poco dopo l'incendio.

"I passeggeri dei treni hanno riportato lievi intossicazioni, così come i macchinisti e tutti sono stati presi in carico dal servizio di assistenza sanitaria di emergenza per test medici nell'ospedale Ungheni", si legge in un comunicato stampa del l'Ispettorato generale per situazioni di emergenza della MIA.

Grazie alla prontezza dei vigili del fuoco l'incendio è stato domato prima che si diffondesse agli altri due elementi, anche se quello colpito è inevitabilmente non più utilizzabile.

La Moldavia dispone di 15 automotrici Diesel tipo D1, capaci di una velocità massima teorica di 120 km/h e di trasportare fino a 410 persone su sedie di legno, che certamente non aiutano in caso di incendio.

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia