"La TAV 'leggera'? Un treno passa sotto la montagna o no. Tertium non datur. A me piacciono i treni che corrono".

Queste la parole che suona come una sentenza del ministro dell'interno Matteo Salvini. "C'è - ha aggiunto - un progetto in itinere, spero che la lezione di ieri delle Olimpiadi sia servita ". "I numeri - ha aggiunto Salvini - dicono che l'economia italiana è sana, noi vogliamo crescere, non siamo più nel Medioevo. Facciamo parte di un club, l'Europa, che ci chiede atti di genuflessioni costanti".

Non sono meno importanti le parile del neo Presidente della Regione Cirio. "Sono qui per dire che il Piemonte vuole la TAV senza se e senza ma" ha detto oggi prima dell'inizio dell'incontro a cui partecipa anche la coordinatrice del corridoio mediterraneo Iveta Radicova.

Il Presidente ha anche tagliato corto sul progetto di mini-TAV sponsorizzato dai partner di Governo. "Si tratta di soluzioni già scartate anni fa - ha detto Cirio - che oggi possono essere solo suggestioni. Non esiste altro progetto che non sia quello che stanno portando avanti Italia, Francia e Europa".

Orario invernale Trenitalia
Giorni
Ore
Min.
Sec.

Aerei

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia