• Il Portale FERROVIE.INFO




Flag Counter

Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Utilizza questo forum per ricevere informazioni e parlare della tecnica del modellismo ferroviario.

In collaborazione con:
Immagine

Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda Lorenzo Pallotta » lunedì 4 aprile 2016, 20:29

Eccone uno. :mrgreen:
Ce ne sono altri?
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 27546
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Sponsor

Sponsor
 

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda TEOZ » lunedì 4 aprile 2016, 20:39

Anche a me piacciono. :lol:

Gaetano
TEOZ
Gestore
Gestore
 
Messaggi: 2265
Iscritto il: martedì 23 marzo 2010, 19:31
Località: ROMA

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda Protino » lunedì 4 aprile 2016, 22:13

Dopo essere stato a Budapest Keleti ci sono anch'io.

Marco
Protino
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 354
Iscritto il: sabato 27 settembre 2008, 19:27
Località: Milano

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda Piero Guadagnin » lunedì 4 aprile 2016, 23:48

Presente!Oggi l'est Europa ha un mercato in grandissima espansione,anche per l'interesse dei costruttori occidentali(ACME,Piko o anche Roco per dirne solo alcuni)ma pochi sanno che loro hanno anche tante valide case artigianali o semiartigianali che lavorano molto bene:alcuni costruiscono rotabili in proprio,tanti altri effettuano riverniciature su base commerciale,magari la qualita non sarà elevatissima(vuoi anche per la scelta del modello di base)ma la passione ce la mettono eccome!Purtroppo nella maggior parte dei casi i modelli di questi costruttori sono prodotti in piccola serie e distribuiti solo nei paesi d'origine,il che li rende praticamente impossibili da trovare(potrei fare un elenco bello lungo di modelli di rotabili dell'est che pur sapendo della loro esistenza,non sono mai riuscito a trovare in giro,sia locomotive,che carrozze e carri...)

Sarebbe davvero bello sviluppare questo argomento,il difficile è da dove si può cominciare!

In attesa di disposizioni,buona serata a tutti i maniaci dell'est!
"...Eh ma però a me mi piacerebbe se l'Aroco rifarebbe lu caimano" Cit.
Piero Guadagnin
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 511
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 22:39
Località: Quinto di Treviso
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: 1990 - 2019
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda nw611 » martedì 5 aprile 2016, 0:09

Non sono particolarmente appassionato di materiale motore dell'Europa Orientale e possiedo soltanto alcune locomotive DR (i modelli che circolavano anche in Germania Ovest), ma, essendo interessato alle DB (pre 1994) ed alle OBB, col tempo mi sono dotato di parecchi carri e, soprattutto, carrozze di varie amministrazioni (DR, PKP, CSD, MAV, CFR, SZD, BDZ, JZ, OSE e TCDD). Iniziai quando Sachsenmodelle uscì con le carrozze letti sovietiche e le due confezioni del Balkan Express e, più recentemente, ho acquistato le tre confezioni ACME dello Jugoslavia Express. Il tutto è rigorosamente precedente alla fusione DB/DR ed alle scissioni sovietiche, cecoslovacche e jugoslave e mi sono sempre assicurato che il materiale acquistato fosse adatto ad essere trainato da locomotive DB, OBB o DR. Un pezzo che mi è particolarmente caro è il VT 175 DR di Kato/Noch a sei elementi che effettuava il Vindobona, Berlino Est-Vienna, attraverso l'allora Cecoslovacchia. Ciao. RG
nw611
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 645
Iscritto il: martedì 29 gennaio 2013, 23:42

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda Piero Guadagnin » martedì 5 aprile 2016, 13:28

Se si parla di modelli dell'est...se non è già noto può essere d'aiuto questo sito,almeno limitatamente alla Polonia:

http://www.dcc24.eu/content/katalog-modeli-pkp

Praticamente sono presenti quasi tutti(proprio tutti no,ma direi sicuramente almeno il 90%)i modelli di rotabili polacchi,sia PKP ma anche privati,mai realizzati da ditte industriali o anche semi-artigianali!

Ciao e buon giornata,Piero.
"...Eh ma però a me mi piacerebbe se l'Aroco rifarebbe lu caimano" Cit.
Piero Guadagnin
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 511
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 22:39
Località: Quinto di Treviso
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: 1990 - 2019
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda Lorenzo Pallotta » martedì 5 aprile 2016, 13:39

Link top che avevo tra i miei preferiti, bravo Piero.
Segnalo invece un negozio che tratta Bramos: http://www.masinky.cz/
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 27546
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda RENATO PAOLINI » martedì 5 aprile 2016, 18:25

Ciao a tutti
Anche io sono appassionato dei modellini di treni dell'est. Non a caso ho ambientato il mio plastico in Italia nord-orientale, per giustificare la presenza di così tante carrozze slave. Adesso aspetto con ansia l'uscita del "Saratov Express" di ACME... che farò passare sul mio impianto come espresso periodico Venezia - Saratov/Novosibirsk... non mi sono negato neppure le carrozze di Putin, ovvero le nuovissime WLABmz RZD di LS Models. Non sapete quanto mi piace immaginare treni, itinerari e composizioni, ma sempre nei limiti del reale e della compatibilità tecnica tra le varie reti...
Salutoni
Renato
RENATO PAOLINI
Deviatore
Deviatore
 
Messaggi: 123
Iscritto il: lunedì 19 maggio 2008, 23:45

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda Lorenzo Pallotta » mercoledì 6 aprile 2016, 7:32

Questo artigiano merita una visita, non fosse per il lavoro maniacale che fa.
Certo, prezzi non proprio popolari :o

http://www.jozefbaca.com/en/models/
Lorenzo Pallotta
Staff di Ferrovie.Info

_________________
Clicca qui per vedere la mia FotoFerrovie.Info Gallery
Avatar utente
Lorenzo Pallotta
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 27546
Iscritto il: venerdì 1 aprile 2005, 14:49
Località: Monterotondo Scalo
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: IV, V, VI
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Re: Appassionati di modelli di Est Europa, ci diamo una conta?

Messaggioda Piero Guadagnin » giovedì 7 aprile 2016, 10:31

Che robe!Bellissimo!

Per rimanere in tema di ditte dell'est,potrebbe interessare il costruttore ungherese QuaBLA Modell:generalmente riproduce rotabili del proprio paese,dall'epoca IV all'attuale,effettuando ricolorazioni di materiale commerciale,soprattutto carrozze e carri(su base Roco,Tillig,ACME o Rivarossi principalmente),ma pure locomotive non vengono disdegnate.
http://www.quablamodell.hu/index_hu.html
Non ho esperienza con questo produttore,credo venda direttamente dal suo sito,i prezzi mi sembrano giusti per i lavori che fa(i carri non arrivano generalmente a 50 euro,le carrozze sui 70/80).

Sempre a che fare con l'Ungheria,è il più noto produttore Albertmodell:
http://www.albertmodell.com/de
Questo invece lavora solo sui carri merci,al momento,sempre più o meno dall'epoca IV alla VI:è sia un produttore(costruisce in casa carri a sponde alte Eams e derivati,visibili anche in Italia ogni tanto,e con lo stesso telaio carri pianali per trasporti pesanti Slmmps e derivati,come al vero:ottimo!)sia un semplice riverniciatore:ha un ampio catalogo di carri a pareti scorrevoli Transwaggon su base Electrotren,anche invecchiati o graffittati oppure vari carri tramoggia di modello francese Fauvet Girel(base Rivarossi)in livrea Transcereales.Anche qui i prezzi sono generalmente buoni anche se non bassi;cominciano a diventare abbastanza elevati per i carri invecchiati(anche sui 70/75 euro).
Albertmodell invece mi pare si trovi senza troppa difficoltà in vari negozi in Europa,in Italia non mi risulta(anche qui ho pochissima esperienza con questo produttore,ho solo un paio di carri tramoggia Transcereales,comunque bellissimi!).

Ciao e a presto,Piero.
"...Eh ma però a me mi piacerebbe se l'Aroco rifarebbe lu caimano" Cit.
Piero Guadagnin
Manovratore
Manovratore
 
Messaggi: 511
Iscritto il: sabato 7 marzo 2009, 22:39
Località: Quinto di Treviso
Interesse per i treni reali: Si
Interesse per i treni in modello: Si
Epoche di interesse: 1990 - 2019
Interesse per i treni: Italiani e stranieri

Prossimo

Torna a Informazioni e tecnica in Scala H0 e N

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti