Nel precedente articolo abbiamo visto che i treni non viaggiano sempre "allineati e coperti", ma che alle volte si può assistere a insoliti transiti per i più improbabili motivi.

Proseguiamo allora la nostra carrellata sempre grazie al nostro canale YouTube, come di consueto fornendo qualche spiegazione a sopporto dei video.

Tra i treni insoliti possiamo senza dubbio comprendere quelli promozionali di qualche iniziativa o di qualche manifestazione. Capitano saltuariamente, ma quando capitano consegnano alla videocamera dei transiti decisamente notevoli. È questo il caso ad esempio del Treno dell'Eroe che ha circolato nel 2014 con la sua livrea tricolore.

Ma è anche il caso di un treno forse meno accattivante come cromia ma altrettanto appariscente, l'Expo Express sempre nel 2014.

Come avevamo detto nella scorsa puntata, non mancano poi invii di materiale che viene mandato ad altri depositi o officine o ad altre amministrazioni.

Nel primo caso abbiamo ad esempio il curioso e tutt'altro che impegnativo trasferimento di ben una carrozza MU effettuato da una E.402B, con un treno decisamente da plastico.

Nel secondo, invece, abbiamo un Caimano incaricato di trainare due carrozze delle Ferrovie Austriache che con molta probabilità erano state scartate da qualche treno a causa di qualche problema e dovevano essere rimandate oltre confine.

Ma transiti insoliti sono anche i Lokzug, i treni di locomotori, quegli invii con i quali si fa una "fagiolata" di macchine da inviare solitamente in officina o che da questa vengono restituiti all'esercizio.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia