Una delle locomotive maggiormente interessata dal cambio di livrea nel corso della propria esistenza è stata senza dubbio la E.402B. Questa locomotiva, nata per essere impiegata praticamente in qualsiasi tipo di servizio (cosa che ha effettivamente fatto passando dai merci agli Intercity attraverso i Regionali) ha ricevuto nei pochi anni di vita vissuta fino ad ora ben 6 livree e numerose varianti, alcune delle quali più azzeccate di altre.

La macchina, come noto, nasce con la livrea “Pininfarina” che prevedeva cassa grigio scuro, frontali e ricasco del tetto grigio chiaro, fascia superiore della cassa verde e bavaglino frontale del medesimo colore. Questa bella ed elegante livrea vedeva poco dopo la prima variante, allorquando per ragioni di visibilità tra i due fanali venne applicata una fascia rossa curva che ricordava forse anche troppo un rossetto messo sulle labbra.

 

Una particolarità di questa livrea rimane quella vestita della E.402B.138. Questa locomotiva unica dell'intero Gruppo, ricevette agli inizi degli anni 2000 sulle fiancate la scritta "Trenitalia Treno Multicliente" con l'ultima lettera che ben presto si perse diventando "Trenitalia Treno Multiclient".

L'applicazione di questo testo sulla fiancata avvenne quando la macchina era in carico alla divisione Cargo al fine di pubblicizzare il nuovo servizio merci a carro singolo che era appunto stato denominato multicliente.

Con l’avvento dell’XMPR i colori delle fiancate quasi si invertirono. La cassa prese un grigio chiarissimo mentre alla base spuntò un verde di una tonalità più scura rispetto a quello utilizzato fino ad allora e sopra ad esso una striscia di colore blu.

In questo caso questa livrea che pure venne per prima, può forse considerarsi la variante di quella XMPR definitiva che vedeva il bavaglino frontale dipinto nello stesso verde scuro della cassa.

 

Dopo anni di XMPR, con l’inizio del servizio Frecciabianca, per alcune E.402B fu decisa una livrea più fresca ed accattivante con cassa e frontale grigio chiaro con fasce grigio scuro e a due tonalità di rosso con due piccole onde verdi a simboleggiare la bandiera italiana.

Come sempre non potevano mancare anche in questo caso le varianti, così inizialmente le scritte laterali Frecciabianca erano due e di dimensioni ristrette salvo poi diventare una sola ma di grandezza decisamente maggiore al fine di dare maggiore risalto al nuovo brand.

   

Con il rimodellamento del servizio, alcune unità in livrea Frecciabianca vennero distolte da questo stesso segmento ed utilizzate sui normali convogli Intercity o Eurocity. Per evitare confusione vide quindi la luce una terza variante di livrea che prevedeva la rimozione completa della scritta del brand.

Mentre tutto questo aveva luogo la E.402B.101 veniva assegnata a RFI per il traino del treno diagnostico "Archimede" e per differenziarla dagli altri la si vestiva di una bella cromia con cassa grigio chiaro, ricasco dell'imperiale grigio scuro e fasce sul telaio blu con palpebra antracite intorno ai finestrini.

Si trattava di una livrea molto elegante che venne peraltro assegnata anche alle altre vetture del convoglio, che però venne modificata alcuni anni dopo allorquando le fu assegnata una analoga a quella XMPR ma con la piccola striscia rossa anziché blu al pari di quella diagonale e mantenendo la palpebra antracite sul finestrino laterale del Personale di macchina.

 

La sesta ed ultima (per ora!!) livrea è infine quella prevista per il nuovo segmento Intercity giorno svelata qualche settimana fa con cassa grigio chiarissimo, ricasco dell’imperiale e bavaglino grigio scuro, fascia centrale grigio scuro a sfumare e striscia rossa inferiore, con telaio antracite.

Questa livrea, applicata per prima sulla E.402B.143, è ancora troppo nuova per avere varianti ma siamo certi che non mancherà di ricevere qualche aggiustamento col tempo.

La storia delle livree delle E.402B si complica poi ulteriormente analizzando i loghi vestiti nel corso degli anni che non andremo ad elencare per non risultare noiosi ma che fanno di queste locomotive tra le più cromaticamente variopinte dell’intero parco Trenitalia.

Clicca qui per tutte le foto delle E.402B

Clicca qui per tutti i video delle E.402B

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia