È stata da poco riaperta la linea ferroviaria Torino-Bardonecchia-Modane.

La linea era stata interrotta ieri pomeriggio per un problema a una valvola di una cisterna con una sostanza catalogata come “merce pericolosa” trasportata da un treno dell’Afa tra Italia e Francia.

Il convoglio era stato fermato a Salbertrand (Torino) dopo la richiesta di intervento da parte del macchinista, allarmato da un forte odore proveniente da uno dei vagoni.

Dopo l’intervento dei Vigili del fuoco e la messa in sicurezza, il treno ha fatto ritorno allo scalo di Orbassano dove la cisterna è stata messa a disposizione della società di trasporti.

L’interruzione delle linee Torino-Modane e Torino-Susa ha provocato la cancellazione totale o parziale di 3 Eurocity e 15 regionali, sostituti da Trenitalia con bus, e ritardi di 3 e 5 ore per 2 Eurocity e fino a un’ora e mezza per 6 regionali che hanno atteso la riapertura della linea.

Anche un TGV Parigi-Milano è rimasto fermo a Modane.

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia