Si chiama Caravaggio, e sarà il fiore all'occhiello della nuova flotta dei treni regionali italiani. Si tratta del modello che Hitachi Rail Italy, l'ex AnsaldoBreda di Pistoia, costruirà per Trenitalia dopo essersi aggiudicata una commessa di 300 treni regionali del valore di 2,6 miliardi di Euro.

I primi Caravaggio saranno consegnati all'Emilia Romagna. "Sono treni nuovi e innovativi - aveva detto ieri l'ad di Trenitalia Barbara Morgante - che tutto il mondo ci invidierà". Oggi Hitachi ne svela le caratteristiche tecniche: il treno a doppio piano potrà portare fino a 600 persone, è composto da 5 carrozze e largo 2,8 metri con 136 metri di lunghezza. Può raggiungere una velocità di 160 chilometri orari e un'accelerazione a 1m/sec2.

"Caravaggio - dicono da Hitachi - è la nuova frontiera della tecnologia, del design e della sicurezza in fatto di trasporto su rotaia". Il look è completamente made in Italy. I nuovi treni presentano un nuovo ambiente per passeggeri con poltrone ergonomiche in ecopelle, una nuova disposizione delle stesse che consente una migliore fruibilità degli spazi ed uno stile totalmente diverso da quello mai visto fino ad oggi. Sarà prodotto negli stabilimenti di Pistoia, Napoli e Reggio Calabria.

 

“Con Caravaggio trasciniamo il futuro nel presente – sottolinea Maurizio Manfellotto, Ceo di Hitachi Rail Italy – presentando un prodotto che non ha eguali nella categoria e che si pone avanti di una generazione rispetto ai concorrenti".

I primi 39 Caravaggio saranno consegnati all'Emilia Romagna in un paio di anni.

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia