È la nuova Sala operativa nazionale di RFI (la società del gruppo Fs che gestisce l’infrastruttura ferroviaria) che monitora - istante per istante, 24 ore al giorno, la circolazione di circa 9mila treni al giorno su oltre 24mila chilometri di binari, verifica lo stato di efficienza dell'infrastruttura ferroviaria nazionale, e coordina la gestione del traffico ferroviario in caso di emergenze e criticità di rilievo.

La grande novità tecnologica della nuova Sala operativa nazionale di RFI è il sistema Operation Control Room, realizzato mediante due touch screen che permettono, in presenza di anormalità o guasti, di visualizzare in dettaglio tutte le informazioni utili a coordinare il pronto intervento in dei tecnici specializzati.

Inoltre, il sistema consente di geolocalizzare le squadre di manutenzione, i mezzi di soccorso più vicini e i treni fermi in linea. Si tratta di una vera e propria cabina di regia che integra i processi di gestione e controllo del traffico ferroviario su circa 16.700 km di linee con le attività di diagnostica predittiva, garantendo sicurezza, regolarità e puntualità e una maggiore tempestività di intervento in caso di anormalità o guasti.

La sala operativa nazionale, in sinergia e coordinamento con le 14 sale operative territoriali, oltre a controllare l'andamento del traffico ferroviario, gestisce tutte le attività necessarie e funzionali per garantire la continuità della circolazione ferroviaria in caso di anormalità, guasti o eventi esterni che determinano stop temporanei.

È l'interfaccia operativa delle 33 imprese ferroviarie e autorizza e monitora tutte le modifiche chieste alla quotidiana offerta commerciale programmata. Gli addetti, circa35 distribuiti in 3 turni nell'arco della giornata, hanno a disposizione tecnologie di ultima generazione: 56 monitor in rete collegati a 200 metri di cavi in fibra ottica e alimentati da 3 mila metri di cavi elettrici.

 

Al verificarsi di particolari criticità,  questa nuova Sala operativa nazionale, è in grado di visualizzare in diretta anche le immagini trasmesse dalle telecamere di sicurezza installate nelle stazioni ferroviarie, quotidianamente controllate e supervisionate dalla sala operativa della Protezione aziendale, e può essere collegata con la sala unità di crisi dove gli amministratori delegati delle società operative e il top management del gruppo Fs seguono minuto per minuto l'evolversi del traffico ferroviario in caso di problemi particolarmente rilevanti e con impatto significativo sulla circolazione dei treni.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia

Potrebbe interessarti anche...