Una delle novità più importanti è che, partendo da Milano, sarà possibile essere a Roma prima delle 9 del mattino, grazie al nuovo treno Italo che partendo da Milano Centrale alle 5:35, arriverà a Termini alle 8.55. Inoltre, sempre sulla stessa tratta, raddoppieranno le fermate dei treni nostop.

Rinnovata anche l’offerta Flex (cambi gratuiti di data, orario e nome), e in più chi dovesse perdere il treno avrà ben due ore di tempo per poter prenderne un altro.

Rivolto ai turisti l'Italo che farà tappa a Rimini: fino a 8 collegamenti da Milano per viaggiare in Riviera dal 31 Luglio al 28 Agosto. Poi c'è il servizio Italobus (trasporto integrato rotaia – gomma) che amplierà il proprio network collegando Bergamo a Milano Rogoredo.

Quest’anno Italo debutta anche al Sud: Italobus approderà infatti in Cilento e nel Vallo di Diano (senza maggiorazione di prezzo), grazie all’iniziativa “Cilento Blu”, promossa dall’Assessorato allo Sviluppo e alla Promozione del Turismo della Regione Campania. Le località raggiunte dai bus Italo sono: Paestum, Agropoli, Castellabate, Acciaroli, Vallo della Lucania, Ascea, Casalvelino, Palinuro, Marina di Camerota, Polla-Pertosa, Padula-Teggiano, Policastro-Scario, Vibonati-Villammare e Sapri.

Inoltre chi soggiorna nel Cilento e nel Vallo di Diano almeno cinque notti avrà diritto a un rimborso sul biglietto del treno AV fino a un massimo di € 50 per persona. Dal 26 giugno inoltre con Italobus si potranno facilmente raggiungere Potenza, Matera e Taranto.

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia