Proseguono alacremente in questi giorni i lavori per la realizzazione della "nuova" stazione di Roma Termini secondo il progetto che prevede la creazione di una nuova galleria che ospiterà i servizi di stazione su una superficie di circa 6.000 mq. e si svilupperà su un unico piano al di sopra del fronte binari.

Il nuovo mezzanino, situato ad un'altezza di 3,60 metri, sarà raggiungibile tramite 3 nuovi gruppi di scale fisse, 4 nuove scale mobili ed 8 ascensori panoramici e metterà al servizio dei passeggeri una grande area di attesa attrezzata con oltre 600 sedute in un contesto di assoluto confort (anche grazie alla climatizzazione di questo nuovo spazio) con soluzioni di design innovative, con punti di ristoro e servizio totalmente integrati nei flussi di passaggio e aperti alla luce naturale verso i binari.

A corredo saranno presenti un sistema di videosorveglianza collegato alla Control Room e un impianto di diffusione sonora e di informazione al pubblico per fornire il massimo grado di sicurezza e informazione ai viaggiatori, mentre per l'acquisto dei biglietti saranno messe a disposizione 30 macchine automatiche.

La testata binari sarà arretrata, incrementando gli spazi di attesa e transito sul fronte binari e consentendo ai passeggeri in arrivo e partenza una migliore fruibilità dello spazio.

Al momento in cui scriviamo sono stati arretrati i binari dal 16 al 24 con l'utilizzo di pedane d'acciaio, di paraurti e con la realizzazione di portali a traliccio terminali sopra ad essi mentre nella zona antistante sono al lavoro gli operai per la realizzazione delle colonne che saranno incaricate di sorreggere la struttura.

I lavori avranno la durata di 42 mesi e per la loro realizzazione saranno utilizzati 8 chilometri di micropali, 870 tonnellate di acciaio e 2.300 tonnellate di calcestruzzo.

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia