È uscito dai binari del capannone della sala prove sotto la pioggia e sotto lo sguardo dell'ad di Ferrovie dello Stato Mauro Moretti e di centinaia di maestranze dell'AnsaldoBreda il primo dei 50 Frecciarossa 1000, treni ad alta velocità ordinati il 2 agosto 2010 ed in grado di viaggiare fino a un massimo di 400 km/h e collegare Roma e Milano in 2 ore e venti minuti.

Il gioiello di tecnologia costruito a Pistoia da AnsaldoBreda in collaborazione con Bombardier è stato intitolato al più grande velocista italiano, Pietro Mennea, appena scomparso, ed è stato presentato stamani come prototipo in composizione ridotta.
Nei prossimi mesi proseguirà il suo cammino di test e collaudi fino ad andare sui binari entro il 2014. In tutto la commessa vale un miliardo e 450 milioni.

La caratteristica saliente di quello che Trenitalia definisce «il più bel treno del mondo» è di poter viaggiare indifferentemente in Italia come su tutta la rete dell’alta velocità europea: a 360 chilometri l’ora di velocità commerciale con punte di 400 chilometri. Il tragitto Roma - Milano si accorcia a due ore e venti minuti.

Il design è firmato Bertone, i motori sono distribuiti lungo tutto il convoglio per sfruttare al meglio l’aderenza anche in condizioni climatiche avverse. Un sistema di diagnostica controllerà l’efficienza di tutti gli impianti di bordo e di ogni singolo asse motore. Sarà il treno più veloce mai prodotto in Europa, ma anche il più silenzioso, con meno vibrazioni e minore impatto ambientale.

Il treno intero sarà composto da 8 carrozze per 469 posti a sedere. Sarà, promette Trenitalia, non solo un campione di velocità ma anche di eleganza e comodità con quattro «livelli» di servizio: Executive con sala meeting, Business, Premium e Standard.
Con insonorizzazione, illuminazione a led, climatizzazione, ristorante, accesso per persone a ridotta mobilità, monitor di bordo e prese per Pc, sistemi informatici di ultima generazione.

La Gallery dell'ETR 1000 su FotoFerrovie.Info

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia