FlixBus, piattaforma tedesca di viaggi low cost in pullman, ha avviato le attività dall’altra parte dell’oceano.

Dopo aver rivoluzionato il settore della lunga percorrenza in Europa, la compagnia esporta il suo modello di business unico negli Stati Uniti.
A cinque anni dal lancio in Europa, gli autobus verdi faranno il loro esordio a partire dal prossimo giovedì 31 maggio in 28 città americane, tra cui Los Angeles, San Francisco, Las Vegas, San Diego e Phoenix. L'obiettivo del gruppo è arrivare a operare 1.000 collegamenti giornalieri entro il 2018, o almeno questo è quanto hanno annunciato l’operatore della mobilità e i suoi primi partner locali nel nuovissimo quartier generale a Los Angeles, California.

“Vogliamo essere il vettore locale di L.A.“, dichiara Pierre Gourdain, direttore generale di FlixBus negli Stati Uniti. Quello di Los Angeles sarà il secondo quartier generale della piattaforma tedesca, segno dell’investimento per acquisire in fretta quote di mercato.

“Dopo essere stato un anno nella Stati Uniti, sono tornato in Germania e ho detto di andare subito nella West Coast, perché sarà il nostro più grande mercato e quello dove troveremo clienti più velocemente“, aggiunge Gourdain.

Dal nostro YouTube