Secondo quanto riportato da Il Sole 24 Ore il fondo anglo-canadese Brookfield avrebbe fatto una manifestazione di generico interesse, e quindi non vincolante, nei confronti di Alitalia.

Gli anglo-canadesi del fondo di investimento Brookfield avrebbero dunque iniziato a muoversi per entrare nella partita al fianco delle Ferrovie per investire nella ex compagnia di bandiera. Allo stato attuale delle cose non sarebbero ancora stati assunti impegni da parte di Brookfield, ma i dettagli del progetto dovrebbe essere al centro di un prossimo incontro con FS.

Ricordiamo che quella di Ferrovie dello Stato non è l’unica offerta, ma che anche easyJet si è fatta avanti, ponendo come condizioni la ristrutturazione della compagnia aera, mentre Delta ha fatto un’offerta non vincolante.

Stando alle prime indiscrezioni riportate dal quotidiano economico, la proposta di FS sembrerebbe aver incontrato il favore dei commissari. Ora sarà proprio compito di Ferrovie portare a termine l’operazione, che prevede anche la costruzione della squadra di investitori: un punto particolarmente delicato poiché, costituisce una condizione imprescindibile per realizzare l’intero piano.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

Dal nostro YouTube