Di treni strani su queste pagine ve ne abbiamo mostrati tanti, ma va detto che quello che è circolato in queste ore sui nostri binari li batte senz'altro tutti.

Già perché esso nasce dall'unione di due convogli talmente diversi tra loro che una volta collegati sono risultati decisamente fuori da ogni logica. Nella giornata di ieri, infatti, la prima composizione, formata dalla E.656.046 e da una G 2000 (unione già strana di suo), si è collegata alla seconda composizione che prevedeva invece il trasferimento di due carrozze UIC-X Scudo per mezzo della E.402B.135.

Ne è venuto fuori un complesso da cinque elementi decisamente poco omogenei che è stato trainato dal Caimano fino a Napoli attraversando buona parte d'Italia visto che l'unione è avvenuta in Toscana.

Peraltro, come si vede dalla foto ma anche meglio dal video, la E.402B.135 è caratterizzata dalla ultima livrea di Trenitalia tipo Intercity Giorno mentre le UIC-X Scudo hanno ancora la cromia Rosso Fegato, con un accostamento che era difficile pensare si sarebbe mai visto. Anche se non tutte hanno vestito questa tipologia di carrozze, infatti, nel mezzo sono passate ben 4 livree, XMPR, ECI, ESCI e Frecciabianca.

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia