Sembra proprio che stavolta le martoriate ferrovie albanesi facciano sul serio e vogliano iniziare la loro risalita verso standard più europei.

Ne avevamo già dato un accenno ma ora arriva la conferma. La direzione generale delle ferrovie albanesi ha infatti indetto la gara internazionale per la costruzione della tratta che collega Tirana a Durazzo.

Secondo il bando, come avevamo anticipato, le società interessate per la fase di pre-qualificazione dovrebbero presentare la documentazione entro il prossimo 31 maggio.

Si tratterebbe, qualora tutto fosse confermato, del primo serio investimento sulla rete ferroviaria del paese che versa in condizioni gravissime, con quasi tutti i percorsi atti ai 30 km/h e molti non più attivi da anni.

Secondo uno studio di valutazione condotto per conto del ministero albanese dei Trasporti pochi mesi fa, per la riattivazione servirebbe un investimento di almeno 427 milioni di euro.

HSH, azienda che gestisce le ferrovie, conta nel suo inventario 66 carrozze passeggeri di provenienza italiana o tedesca, 225 carri per il trasporto merci e 25 locomotive ex Cecoslovacche, mentre gli investimenti statali in tutti questi anni sono stati praticamente assenti.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia