MRCE ha comunicato di aver acquistato 25 nuove Vectron da Siemens.

Dieci di queste unità saranno locomotive Vectron multisistema, utilizzate per operare in tutta Europa, dai Paesi Bassi all’Europa sud-orientale, e saranno consegnate alla fine del 2018.

Dieci ulteriori locomotive Vectron MS saranno destinate al servizio sul Corridoio Reno-Alpi e saranno consegnate nella seconda metà del 2019.

Cinque unità aggiuntive saranno equipaggiate come locomotive a corrente continua (Vectron DC) e opereranno esclusivamente in Italia. La consegna di questi cinque è prevista a partire da marzo 2019.

“La fiducia di lunga data di MRCE sottolinea la qualità e l’affidabilità delle nostre locomotive: con questo nuovo ordine, la flotta MRCE Vectron raggiungerà un totale di 136 locomotive. La flessibilità della piattaforma Vectron consente ai nostri clienti di trarre profitto da soluzioni su misura per trasporto transfrontaliero”, afferma Sabrina Soussan, CEO della Mobility Division.

“Siamo lieti di aver concluso questo ordine aggiuntivo per 25 locomotive Vectron con Siemens, con questo ordine stiamo espandendo ulteriormente la nostra flotta esistente per il corridoio Nord-Sud e per i mercati dell’Est Europa. Questa estesa copertura di mercato ci consente di fornire il meglio e servizi più flessibili per i nostri clienti”, afferma Junichi Kondo, CEO di MRCE.

Le locomotive multisistema ordinate hanno una potenza massima di 6.400 kW e una velocità massima di 160 km/h, mentre Vectron DC ha una potenza di 5.200 kW. Entrambe le versioni sono dotate di sistemi di controllo dei treni nazionali e le locomotive Vectron MS dispongono anche del sistema europeo di controllo dei treni (ETCS).

Dalla sua introduzione, Siemens ha venduto più di 700 Vectron a 37 clienti in 15 paesi, e la flotta ha accumulato oltre 110 milioni di chilometri di servizio fino ad oggi.

Le locomotive Vectron di Siemens circolano attualmente autorizzate in Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Croazia, Finlandia, Germania, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Norvegia, Polonia, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Svezia, Svizzera e Turchia.

Foto MRCE

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia