Arriva il 25 gennaio prossimo nelle sale italiane, il nuovo film con Liam Neeson “L’uomo sul treno - The Commuter”.

Il film è quasi interamente girato su un convoglio, e il protagonista è Michael un pendolare venditore di assicurazioni, che ogni giorno per recarsi al lavoro prende da anni lo stesso treno.

Proprio su quel treno l’uomo conosce Joanna, una donna apparentemente inoffensiva che dopo aver parlato con lui, gli propone una sorta di “gioco”: scoprire l’identità di un passeggero che non dovrebbe assolutamente trovarsi su quel treno. Michael, all’inizio incuriosito, si mette alla ricerca di quest’ultimo, ma presto capirà che non si tratta di un semplice “gioco”, bensì di un complotto che potrebbe mettere a repentaglio la sua vita e quella di tutti gli altri passeggeri.

Mentre il film è ambientato a New York, la stazione in cui sono state girate molte scene è quella di Worplesdon nel Surrey, in Inghilterra, appositamente camuffata per sembrare una stazione ferroviaria americana.

I cartelli sono stati appositamente modificati con la scritta “Tarrytown” al posto di Worplesdon, e il set completamente imbiancato da neve finta per aumentare l’effetto scenografico del film.

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia