Il prossimo 16 settembre da Torino Porta Nuova ad Ormea e poi a Ceva per la Mostra Nazionale del Fungo sull’unica ferrovia turistica del Piemonte che torna interamente percorribile dopo l’alluvione del 2016.

Correva l’anno 2016 e l’11 settembre partì da Torino Porta Nuova il primo convoglio storico diretto ad Ormea rientrante nel progetto “Binari senza tempo”, promosso dalla Regione Piemonte e dalla Fondazione Ferrovie dello Stato in collaborazione con l’Unione Montana Alta Val Tanaro. 
Un piano triennale per valorizzare e promuovere turisticamente l’intero territorio per mezzo di affascinanti treni storici, con un paio di corse all’anno volte a supportare le peculiarità e gli eventi più caratteristici della zona.

Tra il 24 e il 25 novembre, però, la drammatica piena del fiume Tanaro che per la prima volta nella storia piegò al suo volere anche un tratto della ferrovia nei pressi di Pievetta. Una ferita profonda e avvilente, una pugnalata al cuore tale da far sanguinare paura, danni e sgomento.

La parola fine ad un progetto ambizioso che aveva riscosso fino a quel momento un notevole interesse nell’opinione pubblica locale e non solo? Nient’affatto.
Grazie all’impegno di RFI e alla collaborazione raggiunta tra i diversi enti attuatori (che hanno comunque voluto proseguire con i treni storici “accorciati” sia nel 2017, sia a luglio di quest’anno), il danno sull’unica linea ferroviaria oggi ufficialmente turistica tra Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta è stato definitivamente riparato e il prossimo 16 settembre le carrozze Centoporte potranno fare ritorno nella stazione di Ormea.

Un viaggio simbolicamente importante, l’effige di un territorio che non si è arreso e che ha saputo ricucire gli strappi del recente passato. Il convoglio partirà come sempre da Torino Porta Nuova per dirigersi dapprima ad Ormea (dove è prevista una breve accoglienza per i visitatori), quindi a Ceva, per visitare la cinquantasettesima Mostra Nazionale del Fungo. Un viaggio esperienziale alla scoperta della storia e dell’enogastronomia di una valle sospesa tra mare e montagna, Piemonte e Liguria, Italia e Francia.

Per informazioni e prenotazioni: www.piemontevic.com; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Foto in basso Andrea Richermo

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia