Anche nel 2018 Trenitalia ed Italo Treno proporranno una serie di offerte ai loro clienti.

Ecco le principali promozioni di gennaio 2018.

Per quanto riguarda Trenitalia, a gennaio 2018 prosegue l’offerta “2×1 Sabato”, grazie alla quale è possibile viaggiare il sabato in 2 pagando un solo biglietto base. L’offerta è valida su tutti i treni nazionali nei livelli di servizio “Business”, “Premium” e “Standard” e in prima e seconda classe. Dalla promo 2X1 sono esclusi i treni regionali, quelli di livello di servizio Executive e i servizi con cuccette, i VL e gli Excelsior.

L’offerta “Bimbi Gratis” è invece riservata ai gruppi familiari composti da 2 a 5 persone e consente ai minori di 15 anni di viaggiare gratuitamente. Il gruppo deve essere composto almeno da un maggiorenne e un ragazzo di età inferiore ai 15 anni. 

Gli altri componenti del gruppo pagano il prezzo Base previsto per il treno ed il servizio utilizzato. 

L’offerta è valida per viaggiare in prima e in seconda classe su tutti i treni Frecciarossa (nei livelli di servizio Business, Premium e Standard), Frecciargento, Frecciabianca e Intercity. Sono esclusi i treni Notte e il livello di servizio Executive.

Maggiori informazioni sul sito Trenitalia.

Per quanto riguarda Italo Treno, proseguiranno a gennaio 2018 le super promozioni: Carnet Mi-to e Milano-Roma a 19,90 euro. La speciale offerta Milano-Roma a soli 19,90 euro sarà valida soltanto per 2000 posti e per viaggiare dal 9 gennaio al 24 marzo. Il prezzo sarà valido per biglietti in ambiente smart fino ad esaurimento dei posti disponibili. L’offerta inoltre non sarà modificabile né rimborsabile.

Con carnet Italo si potrà risparmiare sui biglietti fino al 40%. Si potranno ottenere 10 biglietti al prezzo di sei purché si viaggi tra due città in entrambe le direzioni. Si avrà quindi diritto a 10 viaggi al costo di 6.

Maggiori informazioni sul sito Italo Treno.

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia