Una notizia, che, qualora fosse confermata, aprirebbe nuovi scenari sulla annosa questione della TAV Torino - Lione.

"Fino ad oggi, non c'è stata alcuna Commissione" per l'analisi costi benefici delle grandi opere di rilievo nazionale, Torino-Lione compresa. È questo quello che afferma il deputato torinese del PD, Davide Gariglio, riferendo su Facebook dell'esito di una sua richiesta di accesso agli atti al ministero dei Trasporti.

"Toninelli - scrive Gariglio sul social network - aveva annunciato che la Commissione avrebbe terminato i propri lavori entro novembre, ma ad oggi non sono nemmeno ancora iniziati". L'esponente del Partito Democratico spiega che "gli atti di nomina degli esperti incaricati di redarre il documento benefici-costi delle grandi opere sono attualmente privi di efficacia". E precisa che, "dopo più di 4 mesi dall'annuncio del ministro del fatto che c'era una Commissione di esperti, guidati dal professor Ponti, al lavoro sull'analisi benefici costi di TAV e grandi opere, le nomine sono ancora prive di efficacia, perché la Corte dei Conti ha sollevato rilievi e solo oggi, ultimo giorno utile - conclude Gariglio - il Ministero ha trasmesso alla Corte la documentazione richiesta".

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia