La controllata delle ferrovie federali austriache, Rail Cargo Group (RCG), espanderà i convogli intermodali su 35 rotte aggiungendo nuovi collegamenti tra i Paesi Bassi e l'Austria, tra l'Ungheria e l'Italia settentrionale e tra la Turchia e la Polonia.

RCG sta inoltre introducendo un'offerta di prodotti armonizzata sul mercato:

TransFER: che copre i servizi ferroviari sia per il trasporto merci intermodale che convenzionale
TransNET: che copre l'intera rete dall'Europa all'Asia ed è il cumulo di tutte le operazioni TransFER disponibili.

Recentemente, RCG ha introdotto un servizio intermodale TransFER bisettimanale tra Vienna e Piadena che migliora i collegamenti dai mercati del nord Italia verso Austria, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Bulgaria e Romania.

All'inizio di ottobre, RCG ha anche avviato un servizio bisettimanale tra il porto di Rotterdam e il terminal intermodale di Bilk a Budapest. Inoltre, l'operatore ha introdotto un nuovo servizio intermodale settimanale tra Lodz, in Polonia e il terminal Halkali a Istanbul alla fine di ottobre 2018.

All'entrata in servizio di Rock e Pop mancano:
Giorni
Ore
Minuti
Secondi

La ferrovia che scompare

Approfondimenti

Ferroviaggi

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia