Un importante annuncio arriva sulla ferrovia della Val Venosta.

“L’elettrificazione della linea della Val Venosta consentirà maggiore capacità e migliori collegamenti attraverso Merano e Bolzano verso Innsbruck e Lienz. 
A questo scopo dobbiamo ampliare la linea Bolzano-Merano per i treni espressi regionali e raggiungere il cadenzamento ogni 15 minuti fra le città principali altoatesine”.

Queste le parole del presidente della Provincia, Arno Kompatscher, che, con l’assessore alla mobilità, Florian Mussner, ha fatto il punto ieri a Naturno sullo stato dei lavori che si concluderanno entro il 2021.

Dopo la costruzione dei sottopassi di Silandro, Lasa e Spondigna è adesso in corso l’allungamento delle banchine di nove stazioni. Quest’anno sarà ampliata la rimessa dei treni nella stazione di Malles, che raggiungerà i 125 metri di lunghezza e potrà ospitare 5 convogli mentre in autunno partiranno gli interventi alla stazione di Stava.

A metà del 2019 si partirà invece con la realizzazione della linea aerea, con l'installazione di 1.500 pali lungo l’intera tratta.

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia