Il ministro dello Sviluppo, Luigi Di Maio, nega la possibilità di una cordata con Ferrovie dello Stato (FS) per Alitalia.

“Smentisco che ci sia un progetto del genere, sono le solite fake news dei giornali”, ha detto il ministro a margine di una conferenza.

La notizia era stata riportata oggi da Il Messaggero secondo il quale ad investire in Alitalia sarebbe stata una cordata tra FS, Cdp e un partner industriale.

Alitalia non commenta sulla cordata ma smentisce “categoricamente” il quotidiano nella parte in cui scrive che sarà sciolto il programma MilleMiglia.

“È falsa e destituita di ogni fondamento l’affermazione secondo cui ‘con lo scioglimento vanno in fumo 5 milioni di miglia per un controvalore di decine di milioni’. Le attuali discussioni fra Alitalia e Alitalia Loyalty (Gruppo Etihad) riguardano esclusivamente i rapporti contrattuali tra le due società e non toccheranno minimamente i benefici per i soci del programma”, spiega la compagnia in una nota.

Dal primo gennaio 2019 Alitalia riporterà in casa il programma MilleMiglia e lo gestirà direttamente. La disdetta dell’accordo con Alitalia Loyalty non avrà “alcuna conseguenza per tutti i soci MilleMiglia, per i quali il programma proseguirà senza interruzioni”, prosegue Alitalia.

 

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia