Saranno Trenitalia e Arriva a contendersi l'appalto da 180 milioni di euro del servizio ferroviario in Valle d'Aosta.

Le buste amministrative sono state aperte oggi all'Inva, in qualità di Centrale unica di committenza e le due compagnie risultano entrambe idonee ai requisiti di ammissione.

A questo punto, nelle prossime settimane, sarà nominata la commissione giudicatrice, che definirà un calendario dei lavori. Dopo la valutazione tecnica sulla documentazione che incide per il 70% sul punteggio sarà quindi stilata la graduatoria.

In seguito è prevista, in seduta pubblica, l'apertura delle buste con l'offerta economica che conta per il 30%. L'appalto riguarda lo svolgimento, per cinque anni prorogabili di altri cinque, dei servizi ferroviari Aosta - Torino, Aosta - Ivrea e, non appena sarà riaperta la linea, Aosta - Pré-Saint-Didier. Contemplato ovviamente l'utilizzo dei nuovi treni bimodali, un sistema integrato di bigliettazione e la riapertura delle biglietterie nelle principali stazioni.

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia