Il Trenino Verde riprenderà le sue corse lungo le ferrovie della Sardegna in occasione del ponte del Primo Maggio.

La comunicazione arriva nella giornata di ieri per bocca dell'amministratore unico di ARST, Chicco Porcu, a margine del tavolo convocato in assessorato ai Trasporti sulla metropolitana leggera di Cagliari.

Il convoglio turistico sarebbe dovuto ripartire in realtà già per un'altra festività, il 25 aprile, ma ostacoli burocratici hanno imposto un rinvio.

Lo storico servizio è fermo a causa di una legge del 9 agosto 2017 che punta a salvaguardare le ferrovie come patrimonio storico, ma nello stesso tempo fissa dei requisiti di sicurezza elevati che riguardano tutta la rete del trasporto pubblico, in particolare le ferrovie turistiche.

"Ma la legge - fa notare Porcu - non è applicabile perché mancano i decreti attuativi, quindi andiamo avanti con le norme precedenti e il Primo Maggio facciamo ripartire il treno. Oggi lo abbiamo scritto in una lettera indirizzata all'Agenzia nazionale per i servizi ferroviari e al dg dell'esercizio ferroviario del ministero dei Trasporti".

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia