Con l’arrivo del nuovo anno, rincari da record - i maggiori in cinque anni - per i già molto alti prezzi dei trasporti ferroviari in Gran Bretagna.

L’aumento dei biglietti è stato in media del 3,4% con alcuni operatori che sono arrivati al 4-5% provocando forti proteste da parte dei pendolari costretti a pagare migliaia di sterline per acquistare i loro abbonamenti.

Circa 40 manifestazioni sono state organizzate in altrettante stazioni ferroviarie del paese, mentre il governo tenta di calmare le proteste.

Secondo quanto affermato da un portavoce del ministero dei Trasporti, l’aumento è giustificato dalla serie di investimenti in infrastrutture compiuti negli ultimi anni, in particolare il Crossrail, la nuova linea ferroviaria che taglia Londra da est a ovest.

Anche il sindaco laburista della capitale, Sadiq Khan, è intervenuto nella polemica, affermando che i rincari sono “da lacrime” e chiedendo di fornire ai passeggeri servizi migliori a prezzi meno onerosi.

Foto Matt Brown from London, England - Crossrail tunnel looking west, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=31974567

Approfondimenti

Ferroviaggi

La ferrovia che scompare

Correva l'anno

Dal nostro YouTube

Lavoro in ferrovia

Promozioni in corso

Eventi

Curiosità brevi

Treni e tecnologia